skip to Main Content
+39.0731.215159 info@fabrizifamily.it
Ciauscolo Casciotta Dop Igp Marche

I prodotti tipici delle Marche certificati DOP e IGP

I prodotti tipici DOP e IGP delle Marche sono un vero patrimonio italiano. Regolamentati da disciplinari a filiera corta e figli di una tradizione antichissima, questi prodotti rappresentano un vanto della nostra Italia nel mondo, grazie al loro carattere genuino rimasto immutato nel tempo, così come vuole la tradizione.

Il modo migliore per scoprire l’Italia è da sempre quello di sedersi alla sua tavola. La filiera agroalimentare italiana è tra i settori del Made In Italy universalmente più conosciuti.

In quest’ottica, la Regione Marche rappresenta un grande patrimonio, in termini di prodotti tipici a marchio DOP e IGP.

Salame di Carpegna, Casciotta di Urbino, cavolfiore di Jesi e Fano, ciauscolo, lardo del Monfeltro, salame di Fabriano e di Frattula: una lista appena accennata, che conta tra le sue fila oltre 140 prodotti tipici rappresentativi di tutto il territorio delle Marche.

Prodotti riconosciuti come “agroalimentari tradizionali”, cioè caratterizzati da metodi di lavorazione, conservazione e stagionatura praticati in una zona specifica, secondo regole tradizionali, da almeno 25 anni (come da art. 8 del decreto legislativo n. 173 del 30 aprile 1998 e al successivo decreto n. 350 dell’8 settembre 1999).

Iniziamo allora il nostro viaggio alla scoperta dei prodotti DOP e IGP delle Marche, e di altri deliziosi prodotti da abbinare con essi.

Casciotta DOP di Urbino

Non si tratta di un errore di battitura. La CaSciotta di Urbino si chiama proprio così, e già dal nome è possibile intuire tutta la sua autenticità. Si tratta di uno dei più antichi formaggi d’Italia, la cui origine risale all’inizio del cinquecento.

Un formaggio a pasta dura, prodotto da una miscela di latte ovino e vaccino, dal sapore dolce e molto gradevole. Particolarmente gustosa, la casciotta di Urbino è la regina degli antipasti e aperitivi marchigiani, perfetta per abbinamenti con salumi locali, fichi e confetture tradizionali, come quella di mele rosa dei Monti Sibillini o di visciole.

Ottima anche con il miele, se veramente di qualità.

Salumi marchigiani DOP e IGP

Tra i più celebri, il già citato prosciutto di Carpegna, piccolo paese della provincia di Pesaro Urbino, al confine con la Toscana. La tradizione fa risalire questo prosciutto al 1.400, ma si hanno notizie della sua produzione sin da epoca romana. Dal 1990 il prosciutto crudo di Carpegna è insito del titolo di Denominazione di Origine Protetta, secondo le regole del disciplinare.

Altro salume tipico è il Ciauscolo: salame norcino spalmabile diffuso in tutta la Regione Marche. Noto anche come “ciavuscolo”, “ciabuscolo” o “ciaiuscolo” è un salame IGP italiano, la cui produzione è diffusa anche in alcune zone dell’Umbria. Può essere consumato su fette di pane bruscato o anche arrostito.

Infine, fanno parte dei salumi DOP delle Marche anche salamini alla cacciatora che, insieme ai prodotti appena illustrati, sono sicuramente tra gli alimenti più indicati da abbinare ad un buon vino regionale, come un corposo Rosso Piceno o un tradizionale Verdicchio.

Olio EVO delle Marche DOP

Se segui questo blog, sai che l’olio extra vergine delle Marche rappresenta un unicum italiano per qualità e produzione, nonché il piccolo segreto per la preparazione dei veri piatti tradizionali delle Marche.

IL CONDIMENTO IDEALE PER I TUOI PIATTI

Fabrizi Family seleziona per te i migliori prodotti della natura: olio, vino, marmellate della tradizione da produttori certificati.

GUARDA LE OFFERTE

Tra le varietà di olio marchigiano DOP figurano quello di Cartoceto e il sargano di Fermo, ma è d’obbligo ricordare anche quello prodotto nella zona del Piceno storica zona di olivicoltura regionale.

I suoi sentori sono quelli della collina, accarezzate dalla brezza marina. Un particolare che contribuisce a rendere questo olio un prodotto di altissima qualità, dalle proprietà organolettiche e benefiche uniche.

Pasta fresca, pasticceria e conserve

Tra le tipiche ricette marchigiane quella dei maccheroncini di Campofilone è certamente tra le più famose. I maccheroncini di Campofilone sono una varietà di pasta all’uovo tipica dell’omonimo paese in provincia di Fermo.

La loro preparazione, come da disciplinare, prevede l’utilizzo di sole farine senza grani OGM e l’impiego di uova da allevamenti a terra. La classica ricetta dei maccheroncini al sugo rappresenta un must intramontabile tra i piatti marchigiani della tradizione.

Alla pasta all’uovo è possibile aggiungere tutti quei prodotti di panificazione, pasticceria tipica e conserve che da sempre contraddistinguono i sapori della tradizione marchigiana.

A partire dai DOP, come la pizza crescia, i crostoli del Montefeltro, il pane di pasqua di Borgopace, il pane di Chiaserna e il calcione di Treia.

Per continuare con quelli tipici, come la confettura di mele rosa, il maritozzo marchigiano e il vino e Visciole, ideale per accompagnare i dessert di fine pasto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

Usiamo WooCommerce come sistema di acquisto. Per il carrello e l'elaborazione degli ordini verranno memorizzati 2 cookies. Questi cookie sono strettamente necessari e non possono essere disattivati.
  • woocommerce_cart_hash
  • woocommerce_items_in_cart

  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
Back To Top