skip to Main Content
+39.0731.215159 info@fabrizifamily.it
Donna Sceglie Vini

I vini marchigiani bianchi e rossi

In questi territori, particolarmente vocati alla coltivazione della vite, le condizioni pedoclimatiche unite alla tradizione enologica millenaria, consentono la produzione di vini d’eccellenza, scopriamo quali sono.

La selezione di uve e di vini marchigiani è ampia, caratterizzata dalla presenza di vitigni autoctoni che hanno reso grande la produzione e la tradizione enologica regionale.

Ancora oggi, nell’ambito della viticoltura italiana, le Marche si distinguono per l’elevato numero di varietà di viti e per la presenza di ceppi centenari in molti vigneti.

Questa particolare condizione deriva dalla singolare combinazione di più elementi: storici, sociali, geografici e culturali che hanno reso le Marche un territorio rilevante nel panorama vitivinicolo italiano.

I vitigni presenti sul territorio regionale sono molteplici.

Vitigni autoctoni marchigiani a bacca bianca

  • Verdicchio (per certo il vitigno bianco autoctono più famoso e diffuso nella regione),
  • Pecorino,
  • Passerina,
  • Biancame
  • Maceratino
  • Trebbiano toscano
  • Malvasia

Vitigni autoctoni marchigiani a bacca nera

I vitigni autoctoni a bacca nera sono

  • Lacrima
  • Vernaccia nera

si aggiungono anche

  • Montepulciano
  • Sangiovese
  • Aleatico

Vediamo di seguito a quali sono i vini marchigiani bianchi e rossi che nascono dalla lavorazione di queste uve.

Vini bianchi machigiani DOCG

·       Castelli di Jesi Verdicchio Riserva

Se parli di Verdicchio, stai parlando delle Marche. Quest’uva era già conosciuta ai tempi dei Piceni che probabilmente impararono l’arte della viticoltura dagli Etruschi.

Ad oggi, questa coltivazione è presente nella maggior parte del territorio collinare della provincia di Ancona, con centro nei Castelli di Jesi, si allarga fino alle valli del Misa e del Nevola, includendo parte dei comuni di Ostra e Senigallia.

Castelli di Jesi Verdicchio Riserva è ottenuta dalle migliori selezioni di Verdicchio, coltivato sulle assolate colline dell’alta valle dell’Esino e vinificate con particolare cura.

Il colore è giallo paglierino con leggere sfumature verdi, il profumo delicato e complesso, con sentori di mandorle amare e pesche gialle, fiori di tiglio e acacia, salvia e dolci note speziate.

Si abbina perfettamente con i piatti della cucina mediterranea, dagli antipasti di mare alle carni bianche più o meno elaborate.

·       Verdicchio di Matelica Riserva

Il Verdicchio di Matelica raggiunge la DOCG qualche anno dopo Castelli di Jesi, regalando alla regione un altro importante riconoscimento a livello regionale, nazionale e internazionale.

Il salto di qualità è avvenuto grazie al particolare pregio del vino, dettato dalle condizioni pedoclimatiche. Posti tra il preappennino e l’Appennino Umbro-Marchigiano, con al centro Matelica, i vigneti protetti dalla Valle, beneficiano di un microclima che esalta l’acidità e favorisce la propensione all’affinamento.

Di colore giallo intenso con riflessi oro-verde, regala profumi complessi, che spaziano dalla ginestra alle mele gialle, dal biancospino alla pesca bianca. Si abbina facilmente con piatti di pesce saporiti, carni bianchi e il salame di Fabriano.

·       Offida Passerina e Offida Pecorino

La zona di produzione della Offida DOCG si trova nella parte sud delle Marche tra le province di Ascoli Piceno e Fermo, nell’area che va dal litorale alla medio-alta collina.

Le tipologie di vino previste dalla denominazione Offida DOCG relative ai vini bianchi sono: Offida Passerina DOCG e Offida Pecorino DOCG. I vini sono prodotti a partire da uve dei vitigni Passerina (min.85%) e Pecorino (min.85%).

Il vino Offida Passerina DOCG ha colore giallo paglierino con riflessi verdognoli, un buon livello di acidità, all’olfatto si riscontrano note floreali, fruttate di ananas, sentori di anice e salvia. Al palato è fresco, minerale, sapido, dotato di lunga persistenza.

Il vino Offida Passerina ha colore giallo paglierino intenso. Si riscontrano note di frutta a polpa gialla e sentori di agrumi. Al palato è fresco, minerale, sapido, dotato di lunga persistenza.

Vini marchigiani bianchi DOC

STUPISCI CON UN VINO MARCHIGIANO

Fabrizi Family seleziona per te i migliori prodotti della natura: scegli le nostre etichette come garanzia di selezione e qualità.

GUARDA LE OFFERTE

 

·       Bianchello del Metauro

Comprende i comuni in provincia di Pesaro-Urbino ed è ottenuto dai vitigni omonimi. È un vino giovane, fresco e vivace, tutti i suoi caratteri sono tenui e delicati. Il colore è giallo paglierino con riflessi verdolini, ha profumi poco intensi e sensazioni gustative con note acide. Si abbina a piatti semplici, insalate di mare o carni bianche.

·       Colli Pesaresi Bianco

L’area geografica della denominazione Colli Pesaresi DOC ricade nella provincia di Pesaro – Urbino ed è relativa ai comuni compresi nel Montefeltro, nei bacini dei fiumi Metauro e Foglia fino alla superficie del monte S. Bartolo.

Il Colli Pesaresi bianco ha colore giallo paglierino, profumo delicato e gradevole, apprezzato per la sua leggerezza. Secco, fresco e poco caldo è piacevole per aperitivi. Profumi di ginestra e fiori bianchi prevalgono su tutto. Caratterizzato da una sapidità notevole dovuta sia alla vicinanza dal mare che dal terreno chimicamente salino.

·       Esino Bianco

Si tratta di un vino giovane e fresco, ottenuto da uve verdicchio (min.50%). L’area di questa denominazione, creata per valorizzare alcuni vini già definiti “da tavola”, è molto ampia, comprende infatti l’intera provincia di Ancona e una parte della provincia di Macerata.

·       Verdicchio dei Castelli di Jesi

Il verdicchio copre circa il 60% della produzione e denominazione di questa regione, anche se non dà gli stessi risultati in tutte le zone. Al di fuori del suo ambiente ideale, la media e alta valle dell’Esino, perde le sue caratteristiche.

Secco e ben strutturato, presenta note di freschezza e buona sapidità. Si distingue per essere ottimo d’abbinamento con il pesce, con le preparazioni grigliate, gratinate e al cartoccio.

·       Verdicchio di Matelica

La zona di Matelica coincide con l’alta valle dell’Esino ed è caratterizzata da un microclima con forti escursioni termiche, che garantiscono buoni profumi e qualità. Meno famoso del Verdicchio dei Castelli di Jesi, è secco e ben strutturato, presenta buona sapidità, maggiore rispetto a quella del verdicchio più conosciuto, e con un finale di mandorla. Si degusta con tutte le preparazioni a base di pesce, crostacei e molluschi, torte salate e pollame.

·       Colli Maceratesi Bianco

Il vitigno Maceratino, noto anche come Ribona, ha permesso di caratterizzare i vini bianchi della DOC Colli Maceratesi, dove rappresenta l’elemento varietale prevalente anche nella tipologia base (70% min). La presenza di diversi vitigni bianchi coltivati da tempo nel territorio consente di arricchire di profumi il vino, che presenta un odore delicato e gradevole.

Di buona eleganza di colore giallo paglierino con riflessi verdolini, profumi delicati, sapore secco e fresco. Da bere giovane, si accompagna con salumi, crostacei e carni bianche.

·       Falerio

La Falerio DOC comprende tutta la provincia di Ascoli Piceno e una piccola parte della provincia di Fermo. I vitigni utilizzati per la produzione di questo vino sono Trebbiano toscano, Passerina e Pecorino.

Ha un colore giallo paglierino tenue e profumi freschi che ricordano la mela e i fiori bianchi. Vino da bere giovane, per apprezzarne la freschetta. Ottimo con le olive ascolane.

Vini rossi marchigiani DOCG

·       Rosso Conero Riserva

Sul monte Conero che sovrasta Ancona, la vite è coltivata in mezzo alla macchia mediterranea. La tipologia Riserva di Rosso Conero nel giro di pochi anni è migliorata, sfruttando al meglio il terreno e il clima di questa zona suggestiva. Nella presentazione del vino Conero, il termine Riserva deve obbligatoriamente figurare in etichetta sotto la dicitura DOCG.

Il Conero è considerato il miglior rosso della regione, grazie alla maturazione in botti di legno, per ammorbidire i tannini aggressivi dell’uva Montepulciano. Si abbina a piatti importanti a base di selvaggina, carni rosse brasate o formaggi stagionati.

·       Offida Rosso DOCG

I vini sono prodotti a partire da uve Montepulciano (min.85%). Il vino Offida rosso ha colore rosso rubino con tendenza al granato. Al naso spiccano note di frutti rossi e sentori di liquirizia e cioccolato. Al palato è morbido e ampio, dotato di lunga persistenza. Può essere immesso al consumo solo dopo un periodo di affinamento obbligatorio di min. 24 mesi di cui almeno 12 in legno e 3 mesi in bottiglia.

Vini rossi marchigiani DOC:

·       Colli Pesaresi Rosso

Il Colli Pesaresi Rosso è un vino di pronta beva, si produce interamente in provincia di Pesaro-Urbino.

Da giovane ha un colore rosso rubino, risalta l’intensità della sfumatura violacea. I profumi sono fragranti e ricordano piccoli frutti rossi. Il sapore è secco, leggermente tannico, morbido e di buona struttura. Si abbina a carni rosse alla griglia e formaggi mediamente stagionati.

·       Vernaccia rossa di Pergola

Il suo vino è conosciuto come la Vernaccia rossa di Pergola. La produzione è davvero limitata, il vitigno che rientra nella composizione di questo vino è un clone dell’Aleatico dell’Elba (min.60%) più altri.

Il suo colore è spesso viola intenso, il profumo marcato e con sentori di piccoli frutti del sottobosco, il gusto è fresco. Da provare con salami stagionati, pollame, agnello, ma soprattutto con le lumache in porchetta del Monte Nerone.

·       Lacrima di Morro o Lacrima di Morro d’Alba

La DOC Lacrima di Morro d’Alba è riferita a 3 tipologie di vino rosso (“base”, “Superiore” e “Passito”), tutte ottenute da uve del vitigno Lacrima per almeno l’85%, coltivate esclusivamente in una zona a nord-ovest di Ancona.

Le uve di Lacrima, durante la fase di fermentazione, rilasciano tannini e sostanze aromatiche, tra cui il geraniolo, che conferisce un piacevole profumo di rosa. Vino di colore rosso rubino molto intenso e profondo, i profumi ricordano fiori rossi, piccoli frutti di bosco. Sapore secco e caldo, fresco e con tannini ben pronunciati. Di norma si consuma giovane, con salumi o carni alla griglia.

·       Rosso Conero

Il Montepulciano si incontra sempre più di frequente lungo la penisola, è un vitigno che dona al vino doti ben definite e una caratteristica persistenza aromatica. Il Rosso Conero da giovane presenta un colore rosso rubino intenso per volgere verso tonalità granato con la maturazione. I profumi sono fruttati e floreali. Il sapore secco, tannico e di buona sapidità.

Per alcune selezioni è consigliabile un periodo di affinamento in legno, per aromatizzare al meglio i tannini del Montepulciano. Predilige piatti saporiti, carni alla griglia.

·       Esino rosso

Composto da uve Montepulciano e Sangiovese. Vino poco tannico, da bere giovane, fresco, fragrante e delicato. Può accompagnare una buona porchetta all’ascolana o del pecorino fresco.

·       Colli Maceratesi Rosso

I vini rossi Colli Maceratesi sono prodotti con il Sangiovese, che con i suoi profumi intensi e il sapore armonico, è espressione della grande capacità di adattamento di questo vitigno agli ambienti e alle tecniche colturali dell’area.

·       I Terreni di Sanseverino

Comprende l’intero territorio del comune di San Severino Marche, in provincia di Macerata. Questa DOC nasce per valorizzare ulteriormente i vitigni Vernaccia nera e Montepulciano.

La denominazione di origine I Terreni di Sanseverino DOC è riferita a 4 tipologie di vino rosso: rosso, rosso superiore, passito e moro. Tutte le tipologie sono sottoposte a invecchiamento obbligatorio per un periodo compreso tra 18 e 24 mesi per esaltare le caratteristiche dei vitigni utilizzati.

·       Rosso Piceno

Il Rosso Piceno superiore è prodotto in un’area ristretta ad alta vocazione viticola nella quale Sangiovese e Montepulciano si integrano alla perfezione.

I mesi passati in botti di legno di rovere non fanno che migliorare le ottime doti di struttura di questo vino, che si presenta di colore rosso rubino con sfumature granato, profumi di frutta secca, confetture e spezie. Buona presenza di tannino e sentori di prugna e liquirizia. Si abbina molto bene a salumi locali e formaggi abbastanza piccanti come la Casciotta di Urbino.

Spumanti marchigiani DOCG e DOC

·       Vernaccia di Serrapetrona DOCG

La vernaccia di Serrapetrona è un vitigno, clone della vernaccia nera, dal quale si ottiene uno spumante secco o più o meno dolce, che si ritrova solo in provincia di Macerata, in una zona poco più a sud di Matelica.

La caratteristica principale di questa DOCG è data dalle tre fermentazioni/rifermentazioni. Tra la fine di settembre e i primi di ottobre si vendemmiano le uve per il vino-base, mentre la Vernaccia nera è l’ultima a essere raccolta e fatta appassire. Verso la metà di gennaio, la Vernaccia nera è sottoposta a pigiatura e fermentazione, alla fine della quale si assembra al vino-base che fa ripartire la terza fermentazione.

Ogni anno a Serrapetrona la manifestazione Appassimenti aperti celebra il vitigno autoctono Vernaccia Nera; i produttori aprono ai visitatori i luoghi dove le uve vengono riposte dopo la vendemmia ad appassire, disposte in cassette o appese, anche al soffitto, richiamando lontane usanze.

Il vino Vernaccia di Serrapetrona Secco si abbina con il ciauscolo, il Dolce con dolci tradizionale come le beccùte, il frustignolo marchigiano, gli scroccafusi, ma anche con costate ai frutti di bosco e marmellate.

Il profumo è aromatico, note di frutta matura, confetture e spezie.

·       San Ginesio DOC

San Ginesio, definito il “balcone dei Sibillini”, per il magnifico e vasto panorama che si apre dalle montagne e che spazia dal Monte Conero al Mare Adriatico. Il borgo di San Ginesio è ricco di antiche tradizioni gastronomiche: la civiltà pastorale si unisce alla norcineria e l’agricoltura resiste con alcune produzioni simbolo. Questa zona si affaccia al mondo del vino per valorizzare soprattutto la Vernaccia nera, che a Serrapetrona ha trovato già la sua migliore espressione.

I vitigni che rientrano nella composizione del vino San Ginesio DOC Spumante Secco sono Vernaccia nera min.85% e altri. Le caratteristiche organolettiche prevedono un colore rosso rubino con riflessi violacei, con bollicine fini, persistenti. Il profilo olfattivo è caratteristico, fruttato e al palato risulta piacevole.

·       Terre di Offida DOC

La DOC Offida è caratterizzata dalla presenza delle uve Passerina, quelle destinate alla produzione dei vini a denominazione di origine controllata devono provenire dai vigneti ubicati nella provincia di Ascoli Piceno e di Fermo e inclusi nei territori delimitati.

La DOC Terre di Offida comprende tre tipologie: Passerina spumante, vinsanto e passito.

Il Passerina spumante presenta colore giallo paglierino, una spuma fine e persistente; racconta note fruttate e di crosta di pane, sapore ampio e leggermente acidulo. La tipologia Vinsanto presenta un colore giallo ambrato, odore intenso, con note di miele, sapore caldo con una elevata persistenza.

Il vino Passerina passito ha un colore giallo ambrato; all’odore si riscontrano note di frutta secca e miele; il sapore è intenso con note dolci e ha una buona persistenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

Usiamo WooCommerce come sistema di acquisto. Per il carrello e l'elaborazione degli ordini verranno memorizzati 2 cookies. Questi cookie sono strettamente necessari e non possono essere disattivati.
  • woocommerce_cart_hash
  • woocommerce_items_in_cart

  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
Back To Top