skip to Main Content
+39.0731.215159 info@fabrizifamily.it
Torta Rustica Marchigiana

Torte rustiche marchigiane per una merenda golosa

La merenda è una sana abitudine, specialmente quando ci sono i bimbi in casa. Ecco qualche spunto con ingredienti tipici marchigiani.

I prodotti tipici marchigiani offrono una straordinaria varietà di spunti per preparare merende sane e gustose (non solo per i più piccoli).

Basta pensare all’eccellenza della norcineria locale (che è un’arte secolare) e, prima ancora, all’apprezzatissimo olio extravergine d’oliva delle Marche. Pane e olio, si sa, è la miglior merenda raccomandata da 0 a 99 anni, quella con cui un tempo venivano allevate intere generazioni di famiglie contadine e con cui anche oggi cresciamo i nostri bambini.

Un’alternativa più sostanziosa e golosa, sicuramente adatta all’inverno anche come merenda da portare a scuola o come cena veloce, sono le torte rustiche, capaci di mettere d’accordo tutta la famiglia.

Dalle Marche i migliori salumi certificati Dop e Igp per le tue torte rustiche

Il Ciauscolo del Maceratese Igp, il salame di Carpegna e quello lardellato di Fabriano, il prosciutto di Faleria, la Casciotta di Urbino Dop, il pecorino di Fossa e quello di Macerata: sono solo alcuni dei salumi e formaggi tipici delle Marche che puoi utilizzare come ingredienti base per preparare squisite torte rustiche.

Se ami sbizzarrirti con la fantasia, ti sarà sufficiente farcire un rotolo di pasta sfoglia con prosciutto, salame e formaggio non troppo stagionato (come la Casciotta di Urbino), tutti rigorosamente di fattura marchigiana, da un paio di uova.

Un quarto d’ora in forno e avrai servito una merenda sana, nutriente e stuzzicante per i tuoi bambini e ragazzi. E se ne avanzerà un pezzetto, c’è da scommettere che finirà sulla tavola della cena dei grandi, accompagnato da un ottimo vino marchigiano.

Se, invece, ti piace andare alla scoperta della tradizione culinaria, ecco per te qualche ricetta tipica marchigiana che puoi riproporre con facilità e praticità.

  • La pizza cresciuta marchigiana

    Si prepara con la carne di maiale (se si serve in tavola come pietanza) o, in alternativa, con i salumi marchigiani (è perfetto il Ciauscolo perché è un insaccato a pasta molle) se si gusta a merenda o in una gita fuoriporta.
    Diversa dalla omonima pizza salata tipica dell’Umbria, interamente composta di formaggi grattugiati, contiene anche verdure fresche. Un tempo, infatti, rappresentava la “pizza contadina” dei giorni di festa primaverili, quando, dopo i rigori invernali, l’orto “regalava” le prime verdure della nuova stagione. Non a caso era tradizione prepararla nelle festività pasquali.
    Impastata con la farina di mais, secondo l’antichissima ricetta tramandata da secoli nelle famiglie contadine locali, rappresenta un piatto unico per il prezioso contenuto di carboidrati, proteine e fibre. Quindi è ideale per una merenda sostanziosa.

  • La crescia sfogliata

    Nel tempo, i soliti campanilismi territoriali hanno dato vita a diverse varianti della pizza cresciuta (perlopiù tipica dell’entroterra marchigiano, in particolare tra le province di Ancona e Macerata) fino ad arrivare alla crescia sfogliata, una sorta di piadina (che, però, contiene in più uova e pepe).
    Ben diversa per consistenza e sottigliezza dalla pizza cresciuta, ma altrettanto tipica della cucina marchigiana (soprattutto della zona di Urbino), è semplice e veloce da realizzare perché non richiede lievitazione né cottura in forno.
    L’impasto di farina, acqua, uova, strutto e latte, infatti, si stende a mo’ di sfoglia e si lascia cuocere per pochi minuti in padella. Basta farcirlo con formaggi freschi e salumi per “risolvere” la merenda di grandi e piccoli in modo pratico e originale.

  • La torta rustica di Ciauscolo con patate e carciofi

    Essendo un salume a pasta spalmabile, il Ciauscolo si presta molto bene alla preparazione degli impasti. Una versione più “leggera” del suo impiego nella pizza cresciuta marchigiana è rappresentata dalla pizza rustica con patate e carciofi (che puoi eliminare se non piacciono ai bambini).
    Miscela tra loro farina, lievito e parmigiano grattugiato prima di lavorarli insieme alle uova sbattute con il latte e l’olio. Quando hai ottenuto un composto liscio, unisci le patate a dadini che avrai cucinato in padella, prima rosolandole nell’ olio e poi aggiungendo dell’acqua calda per completare la cottura (stessa modalità per i carciofi). Per ultimo aggiungi il Ciauscolo a tocchetti. Versa l’impasto in una tortiera e cuoci in forno a 180° per 40/45 minuti.

SOLO INGREDIENTI AUTENTICI PER I TUOI PIATTI

Fabrizi Family seleziona per te i migliori prodotti della natura: mieli, marmellate e confetture della tradizione da produttori certificati.

GUARDA LE OFFERTE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

Usiamo WooCommerce come sistema di acquisto. Per il carrello e l'elaborazione degli ordini verranno memorizzati 2 cookies. Questi cookie sono strettamente necessari e non possono essere disattivati.
  • woocommerce_cart_hash
  • woocommerce_items_in_cart

  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
Back To Top