skip to Main Content
+39.0731.215159 info@fabrizifamily.it
Verdicchio

Vini bianchi d’annata. E’ possibile con il Verdicchio

I bianchi di solito non sono destinati all’invecchiamento ma il Verdicchio lascia degli spiragli molto interessanti. Ecco qualche idea.

Da quando un vino bianco può invecchiare? Da 600 anni verrebbe da dire, anche se in pochi lo sanno. Da quando, cioè, nelle Marche si coltiva il vitigno autoctono del Verdicchio. Emblema assoluto di questa regione, il Verdicchio è considerato tra i grandi bianchi del mondo e tra i pochi che non temono l’imbottigliamento.

Secco e asciutto, profumato di fiori e di frutta, riesce pienamente a sfatare il falso mito secondo il quale un vino bianco non è mai destinato all’invecchiamento. Il Verdicchio ha un’anima più robusta degli altri bianchi ed ecco il motivo per il quale è in grado di stupire con la sua straordinaria longevità.

Verdicchio: segreti di una longevità sorprendente

Il Verdicchio, che prende il nome dalle inconfondibili venature verdi che gli acini mantengono anche una volta maturati, non teme l’imbottigliamento perché:

  • è un vino strutturato e corposo
  • con una gradazione alcolica sostenuta
  • dalla base decisamente acida

Secondo il disciplinare deve essere invecchiato almeno 18 mesi (dei quali almeno 6 in bottiglia) ed è così versatile da farsi apprezzare anche in altre versioni.

Si trovano bottiglie di Verdicchio passito o spumante (è un vino adatto alla spumantizzazione data la sua naturale acidità), in versione “matura” come Riserva con almeno 24 mesi di invecchiamento oppure in bottiglie speciali, solo per un pubblico di wine lovers e sommelier che provano a richiamare le memorie enoiche con invecchiamenti coraggiosi e inaspettatamente riusciti fino a 20 anni.

Una versatilità che deriva dalla straordinaria capacità di questo bianco di migliorare nel tempo, diventare più strutturato e corposo, ricco e possente. L’anima “robusta” che ne viene fuori gli è valsa, non a caso, l’etichetta di “rosso vestito di bianco”, ovvero di vino fra i pochi bianchi amati anche da chi predilige il rosso.

Due DOC per il vino più marchigiano che c’è

Le caratteristiche intrinseche del vino più rappresentativo delle Marche derivano dal microclima collinare in cui cresce la bacca bianca più diffusa nella regione, tra le colline di Jesi e di Matelica, passando per l’Alta Vallesina.

IL BIANCO CHE PIACE AL MONDO

Fabrizi Family seleziona per te i migliori prodotti: guarda la selezione di Verdicchio Castelli di Jesi DOC.

SCOPRI IL VERDICCHIO

Un territorio ricco di storia, dove il paesaggio incanta quanto gli aromi e i profumi del vino: la “passeggiata del Verdicchio” è così affascinante da conquistare non solo agli amanti del vino.

Le denominazioni principali sono due: il Verdicchio dei Castelli di Jesi (in provincia di Ancona) e il Verdicchio di Matelica (in provincia di Macerata). Entrambe vantano la DOC (Denominazione di Origine Controllata), ed entrambe sono prodotte da uve coltivate su terreni collinari ad altitudini moderate. Eppure presentano caratteristiche diverse:

Il Verdicchio sulla tavola: giovane o invecchiato, ecco qualche idea

Il Verdicchio non teme confronti né davanti alla carne bianca né davanti al pesce.

Invecchiato, quando la maggiore decisione dei sapori gli consente di “reggere” anche piatti forti, accompagna molto bene:

  • Selvaggina
  • primi piatti (paste o risotti) con frutti di mare, molluschi e crostace
  • secondi di pesce
  • verdure e formaggi (ma non il Parmigiano).

Giovane, con quel carattere robusto e corposo che ha già alla nascita, accompagna egregiamente:

  • dolci e frutta secca (anche nella versione passito)
  • aperitivi, con in testa un’altra eccellenza marchigiana: le olive all’ascolana.
  • antipasti di verdure
  • fritture sia di carne che di pesce: crocchette di pollo e tempura di gamberi (anche nella versione spumante)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

Usiamo WooCommerce come sistema di acquisto. Per il carrello e l'elaborazione degli ordini verranno memorizzati 2 cookies. Questi cookie sono strettamente necessari e non possono essere disattivati.
  • woocommerce_cart_hash
  • woocommerce_items_in_cart

  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
Back To Top